Email Facebook Twitter LinkedIn
×ECR Party
The Conservative
ECR Party
TheConservative.onlineTwitterFacebookInstagramYouTubeEmailECR Party’s multilingual hub for Centre-Right ideas and commentary
ItalianItalianEnglishBulgarianCroatianCzechMacedonianPolishRomanianSpanishSwedish
The Conservative
Notizie & Commenti   |    TV   |    Print   |    Giornalisti

Covid-19, aumentano del 7% i casi in tutta Europa. Ondata autunnale difficile in Germania.

I casi di Covid in Germania aumentano del 70 per cento mentre parti d'Europa seguono il Regno Unito nella crisi invernale...

I casi di coronavirus in Germania sono aumentati del 70 per cento in una settimana tra i segni che stanno seguendo il Regno Unito in una crisi di Covid invernale.

L'Istituto Robert Koch, l'ente di salute pubblica della Germania, ha riportato 19.752 nuove infezioni venerdì, la cifra più alta da maggio, mentre gli scienziati hanno avvertito che il paese si stava dirigendo verso un'ondata autunnale "difficile". 

La situazione è critica anche in un certo numero di paesi dell'Europa centrale e orientale, con la Lettonia che torna in isolamento e un aumento dei casi in Romania, Bulgaria, Polonia e Ucraina.

Il numero di casi della Germania è ancora in ritardo rispetto al Regno Unito, che ha visto 51.484 casi riportati giovedì. Tuttavia, ha visto un numero simile di morti negli ultimi giorni: 115 persone sono morte nel Regno Unito e 116 in Germania nei rapporti più recenti.

Ampie campagne di vaccinazione in entrambi i paesi stanno assicurando che i ricoveri e le morti non stiano aumentando come nelle ondate precedenti, anche se i medici tedeschi hanno avvertito venerdì che c'era ancora una "stretta correlazione" tra i casi e i ricoveri in terapia intensiva nel paese. 

Ci sono 1.540 pazienti Covid in terapia intensiva in Germania, rispetto ai 1.300 dell'inizio del mese. Di questi, 850 sono su ventilatori; un numero simile a quello del Regno Unito, dove 872 pazienti sono in letti di ventilazione. 

"L'effettiva quarta ondata è ora iniziata e sta ancora prendendo velocità", ha detto il professor Christian Karagiannidis, presidente della Società tedesca di terapia intensiva medica e medicina d'urgenza.

La Germania ha vaccinato completamente il 69 per cento della sua popolazione, dietro al Regno Unito, che ha raggiunto il 79 per cento.

Nonostante l'aumento, c'è un dibattito in corso nel paese se sia il momento di eliminare le restanti restrizioni sul coronavirus - le maschere per il viso rimangono obbligatorie in molti ambienti e i passaporti per i vaccini sono ampiamente richiesti. Il ministro della salute Jens Spahn ha detto all'inizio di questa settimana che lo stato di emergenza, in vigore dal marzo dello scorso anno, potrebbe finire a novembre, ma i leader regionali hanno invitato alla prudenza di fronte all'aumento dei casi.

Il premier bavarese Markus Soeder ha detto giovedì che la revoca delle restrizioni avrebbe lasciato il paese "senza difese".

I medici hanno anche detto che il numero crescente di casi potrebbe mettere alla prova il servizio sanitario del paese nei prossimi mesi.

Stefan Kluge, direttore della clinica per la cura intensiva all'ospedale universitario di Amburgo-Eppendorf, ha detto al canale di notizie tedesco Taggeschau che la "prevedibile difficile ondata autunnale e invernale" di Covid, insieme a un aumento di altre infezioni come l'influenza, potrebbe spingere la cura intensiva "ancora una volta verso e oltre i suoi limiti".

Simili timori in Lettonia hanno spinto il governo a dichiarare un blocco mercoledì di questa settimana, il primo paese in Europa a reintrodurre la misura di fronte alla tempesta invernale di Covid che si avvicina.

I paesi dell'Europa centrale e orientale - molti dei quali hanno tassi di vaccinazione significativamente più bassi del Regno Unito e della Germania e dove l'esitazione è diffusa - stanno affrontando casi e morti in aumento.

L'Ucraina ha riportato infezioni e morti record venerdì per il secondo giorno di fila, con 23.785 nuovi casi e 612 morti.

Anche la Polonia, la Slovacchia, la Romania e la Bulgaria stanno riportando casi e morti in aumento, con gli ospedali che si trovano sotto intensa pressione, e la Russia ha segnalato all'inizio di questa settimana che un nuovo blocco totale potrebbe essere introdotto a Mosca se la situazione non migliora.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'Europa ha visto un aumento del 7% dei casi nell'ultima settimana - l'unica regione del mondo dove le infezioni sono attualmente in aumento.

Imparentato

Elections 25 September

Iceland Votes for Stability

Hannes H. Gissurarson 27 September 2021

The Symbol of Failure

Sixty Years Ago: The Berlin Wall

Hannes H. Gissurarson 13 August 2021

Elections 25 September

Iceland Votes for Stability

Hannes H. Gissurarson 27 September 2021

The Symbol of Failure

Sixty Years Ago: The Berlin Wall

Hannes H. Gissurarson 13 August 2021