Email Facebook Twitter LinkedIn
×ECR Party
The Conservative
ECR Party
TheConservative.onlineTwitterFacebookInstagramYouTubeEmailECR Party’s multilingual hub for Centre-Right ideas and commentary
ItalianItalianEnglishBulgarianCroatianCzechPolishRomanianSpanishSwedish
The Conservative
Notizie & Commenti   |    TV   |    Print   |    Giornalisti

Olimpiadi invernali di Pechino: al via la campagna di boicottaggio.

Le Olimpiadi invernali di Pechino che si terranno nel 2022, si realizzeranno sullo sfondo di crescenti violazioni dei diritti umani da parte del governo comunista cinese....

Le Olimpiadi invernali di Pechino che si terranno nel 2022, si realizzeranno sullo sfondo di crescenti violazioni dei diritti umani da parte del governo comunista cinese. Abbiamo assistito alla soppressione delle minoranze nel Paese, dai cristiani ai sostenitori della democrazia. Inoltre, la situazione nello Xinjiang e gli attacchi contro il popolo uiguro sono stati dichiarati dagli Stati Uniti un genocidio. Gli Stati membri dell'UE dovrebbero prendere una posizione e boicottare le Olimpiadi invernali del 2022.  Questa la posizione del partito conservatore ECR che ha lanciato una lettera aperta indirizzata al Comitato Olimpico Internazionale e agli sponsor dei Giochi di Pechino del 2022 per incoraggiarli a dare un'occhiata più da vicino a ciò che sta accadendo in Cina. 

Inoltre, nelle scorse settimane, più di 180 organizzazioni hanno chiesto ai governi di boicottare Pechino 2022 a causa delle denunce di violazioni dei diritti umani contro le minoranze etniche. Il Congresso mondiale degli uiguri ha definito l'evento "un'olimpiade del genocidio". Il trattamento riservato dalla Cina ai propri cittadini è stato oggetto di crescenti critiche in tutto il mondo. Composta da gruppi che rappresentano tibetani, uiguri, residenti di Hong Kong e altri, la coalizione di attivisti ha emesso una lettera aperta congiunta chiedendo un boicottaggio dei Giochi per "garantire che non vengano utilizzati per incoraggiare gli spaventosi abusi dei diritti del governo cinese e le repressioni del dissenso".

Gruppi per i diritti umani affermano che il governo cinese ha gradualmente spogliato le libertà religiose e di altro tipo degli uiguri - un gruppo di minoranza musulmana che vive principalmente nella provincia dello Xinjiang, nel nord-ovest della Cina - culminando in un sistema oppressivo di sorveglianza di massa, detenzione, indottrinamento, e persino sterilizzazione forzata. La Cina ha costantemente negato le accuse di violazioni dei diritti umani nello Xinjiang, insistendo che i campi non fossero campi di detenzione, ma "centri di istruzione e formazione professionale". L’amministrazione Biden deve ancora decidere se gli Stati Uniti boicotteranno o meno le Olimpiadi invernali del 2022 a Pechino, ha detto giovedì la Casa Bianca, mentre crescono le pressioni per ritirarsi dai giochi per protestare contro la condotta della Cina.

Un numero crescente di politici repubblicani chiede a Biden di boicottare i giochi del prossimo anno o al Comitato olimpico internazionale di spostarli fuori da Pechino. Citano il trattamento dedicato dalla Cina ai musulmani uiguri nella regione nord-occidentale dello Xinjiang, che l’amministrazione Trump ha definito un genocidio. “Vedere la bandiera americana e vedere gli atleti americani a Pechino celebrare quello che è il peggiore dei peggiori regimi autoritari in questo momento - non riesco a immaginarlo”, ha detto a Fox News il rappresentante del GOP Mike Waltz della Florida dopo aver introdotto una risoluzione mirata a tirando fuori dalla Cina le Olimpiadi del 2022. Un gruppo di senatori repubblicani ha presentato una risoluzione simile all’inizio di febbraio e gruppi di difesa dei diritti hanno aggredito il CIO per non aver affrontato le violazioni dei diritti umani di Pechino.

Tornando oltreoceano, Boris Johnson ha chiaramente indicato che il Regno Unito non boicotterà le Olimpiadi invernali di Pechino 2022 nonostante la Cina debba affrontare le accuse di "genocidio". Il Primo Ministro ha detto che il governo "normalmente non è favorevole ai boicottaggi sportivi", aggiungendo che questa è una posizione "di vecchia data".

Imparentato

Zahraniční politika

Fungující demokracie nemůže být bezzubá

Martin Svárovský 15.04.2021.

Česká politika

Opravdu všemocný Petr Kellner?

Matyáš Zrno 15.04.2021.

Česká zahraniční politika

K rizikům ruských a čínských strategických investic

Jan Paďourek 26.03.2021.

China, the EU and Capitalism

Political Lessons from the Pandemic

Hannes H. Gissurarson 25 March 2021

Zahraniční politika

Fungující demokracie nemůže být bezzubá

Martin Svárovský 15.04.2021.

Česká politika

Opravdu všemocný Petr Kellner?

Matyáš Zrno 15.04.2021.

Česká zahraniční politika

K rizikům ruských a čínských strategických investic

Jan Paďourek 26.03.2021.

China, the EU and Capitalism

Political Lessons from the Pandemic

Hannes H. Gissurarson 25 March 2021